Category: Tuning & Customizzazioni

Posts related to Tuning & Customizzazioni

Questo mese su Cruisin Life (la prima rivista nazionale dedicata alle auto americane) il dott. Rossi firma la rubrica: <<Cruisin Low>>. L’articolo introducendo il problemi normativi che impediscono la personalizzazione di un veicolo, descrive lo stato di fatto attuale del procedimento di Denuncia alla Commissione Europea avanzato dal giurista nel maggio di quest’anno. Nell’articolo potrete trovare anche la risposta che il Ministero dei Trasporti ha inviato alla Commissione in seguito ad una richiesta d’informazioni (ufficiale)!

Questo mese potrete trovare un Box scritto dal dott. Rossi, nella Rubrica Street Legal diretta dall’avv. Antonio Cesarini, sulla rivista Bikers Life (la prima rivista custom italiana).

<< Ci scusiamo per il ritardo con cui vengono fornite queste notizie ma il carico di lavoro degli scorsi mesi non ci ha consentito di aggiornare costantemente il sito internet, dovendo dare la precedenza alla redazione dei documenti e alle attività necessarie, richiesteci dalla Commissione Europea, per proseguire il cammino della procedura di denuncia contro lo Stato italiano. >>

In risposta alla nota del Ministero dei Trasporti abbiamo inviato alla Commissione la Comunicazione – 003, dove si evidenziava come la Direzione generale per la Motorizzazione avesse utilizzato nell’esposizione degli articoli sotto indagine un’interpretazione distonica con quella letterale. Per suggellare le critiche offerte in comunicazione, abbiamo inserito nel testo inviato alla Commissione, una parte della relazione introduttiva alla proposta di legge n. 2272, presentata dall’ex. Ministro delle attività produttive, di concerto con l’allora Ministro dei Trasporti (durante la XV legislatura). La proposta [...]

 

<< Ci scusiamo per il ritardo con cui vengono fornite queste notizie ma il carico di lavoro degli scorsi mesi non ci ha consentito di aggiornare costantemente il sito internet, dovendo dare la precedenza alla redazione dei documenti e alle attività necessarie, richiesteci dalla Commissione Europea, per proseguire il cammino della procedura di denuncia contro lo Stato italiano. >>

In data 15 settembre 2008, il Ministero dei Trasporti e più in particolare il Direttore generale della direzione generale per la Motorizzazione (sezione del Dipartimento per i trasporti terrestri) risponde ai quesiti inoltrati dall’Ufficio legale della Commissione. La nota del Ministero (Prot. 70133-DIV2-B) nega l’esistenza delle fattispecie da noi querelate, evidenziando come (in estrema sintesi):

1. la legislazione italiana richiede una visita e prova [...]

<< Ci scusiamo per il ritardo con cui vengono fornite queste notizie ma il carico di lavoro degli scorsi mesi non ci ha consentito di aggiornare costantemente il sito internet, dovendo dare la precedenza alla redazione dei documenti e alle attività necessarie, richiesteci dalla Commissione Europea, per proseguire il cammino della procedura di denuncia contro lo Stato italiano. >>

Il 20 Agosto 2008 riceviamo una notifica dalla Commissione dove ci segnalano che il 13 agosto il servizio dell’ufficio italiano addetto al servizio EU – Pilot (nuovo progetto pilota di cooperazione) ha accettato il caso. Il 18 agosto la Commissione ha inviato all’ufficio e lo stesso al Ministero dei Trasporti, tutta la documentazione della denuncia più tre quesiti elaborati dallo stesso servizio legale della Commissione. In sintesi, le domande che la Commissione inoltrava al Ministero servivano per comprendere la [...]

<< Ci scusiamo per il ritardo con cui vengono fornite queste notizie ma il carico di lavoro degli scorsi mesi non ci ha consentito di aggiornare costantemente il sito internet, dovendo dare la precedenza alla redazione dei documenti e alle attività necessarie, richiesteci dalla Commissione Europea, per proseguire il cammino della procedura di denuncia contro lo Stato italiano. >>

In data 11 agosto 2008, abbiamo ricevuto una nuova comunicazione (ufficiale) della Commissione, in risposta alla nostra Comunicazione – 002.

L’incaricato dell’ufficio legale della Commissione, in prima battuta, ci segnala come la denuncia, a seguito della valutazione preliminare, sia entrata nella seconda fase del procedimento che precede il primo atto della procedura d’infrazione. Nella comunicazione in commento, si fa (anche) riferimento alla procedura che verrà [...]

<< Ci scusiamo per il ritardo con cui vengono fornite queste notizie ma il carico di lavoro degli scorsi mesi non ci ha consentito di aggiornare costantemente il sito internet, dovendo dare la precedenza alla redazione dei documenti e alle attività necessarie, richiesteci dalla Commissione Europea, per proseguire il cammino della procedura di denuncia contro lo Stato italiano. >>

Il 28 luglio 2008, dopo lo scambio di una serie di e-mail a carattere non ufficiale e dopo un’attenta analisi dei quesiti e dei documenti che sono stati indicati nella comunicazione ENTR C2/JFR/ea/D(2008) 21035, è stata inviata via posta elettronica, alla Commissione Europea, la Comunicazione – 002 che contiene le delucidazioni richieste e necessarie all’incaricata per comprendere a fondo le tematiche evidenziate nella denuncia.

<< Ci scusiamo per il ritardo con cui vengono fornite queste notizie ma il carico di lavoro degli scorsi mesi non ci ha consentito di aggiornare costantemente il sito internet, dovendo dare la precedenza alla redazione dei documenti e alle attività necessarie, richiesteci dalla Commissione Europea, per proseguire il cammino della procedura di denuncia contro lo Stato italiano. >>

In data 4 luglio 2008 l’incaricato dell’ufficio legale a cui è stato assegnato lo studio della denuncia, ci ha inviato via posta elettronica una comunicazione (numero di protocollo: ENTR C2/JFR/ea/D(2008) 21035) con cui si richiedeva delle delucidazioni sull’allegato alla denuncia e si esprimevano in via preliminare alcune considerazioni.

Nella comunicazione si denota come l’incaricata dell’ufficio legale per lo studio della denuncia, abbia studiato approfonditamente (e speditamente) il corposo allegato che le è [...]

foto-sito-protocollo-denuncia.jpg

Il Segretario generale della Commissione europea ha ricevuto in data 27/05/2008 il plico contenente la denuncia “per la liberalizzazione della Personalizzazione in Italia”.

La stessa è stata protocollata e attribuita alla direzione generale “Imprese e industria”.

<<A dimostrazione dell’importanza dell’argomento oggetto di denuncia e della validità delle tesi dedotte nell’allegato alla stessa (ben 55 pagine) vi è stata una celere risposta da parte della Commissione che ha immediatamente protocollato la denuncia. Il testo è ora al vaglio dei giuristi e dei tecnici della Commissione. La rapidità con cui è stata registrata agli atti la denuncia è la dimostrazione lampante di come la Commissione Europea sia un organismo estremamente funzionale e questo è un indice che ci fa sperare in una soluzione rapida al problema delle imprese e [...]

àLa 22’ma biker fest

 

sito1conf-bf.jpg

 

Dal 5 all’ 8 giugno si è svoltala Biker Fest, il primo raduno biker in Italia e il terzo in Europa. La manifestazione è stata un vero successo, considerando anche il mal tempo che ha caratterizzato le giornate di giovedì e venerdì. Il Friuli è stato letteralmente invaso da mezzi a due, tre e quattro ruote (col raduno di macchine americane nella giornata di domenica -più di 50 mezzi a stelle e strisce- ). La manifestazione non è stata un successo solo per gli spettacoli e la musica, infatti, si è dato ampio spazio al sociale. Fabrizio Barry Rivellini (pilota, istruttore e presidente di un’associazione motociclistica) era presente col suo stand per pubblicizzare il [...]

Back to top