Pago e “salvo” la patente!

Eccesso di velocità rilevato con autovelox o tutor

Correva l’anno 2003 quando il legislatore, accortosi di una falla nel sistema della “patente a punti”, decideva di modificare l’art. 126bis del Codice della Strada prevedendo la decurtazione dei punti della patente al proprietario del veicolo a prescindere da chi fosse concretamente alla guida.

In pratica se si riceveva una multa per eccesso di velocità, rilevato da un autovelox a postazione così detta fissa (senza la presenza degli agenti), o si comunicava entro 30 giorni i dati di chi era alla guida oppure, a prescindere da chi avesse commesso la violazione, i punti della patente venivano “levati” al proprietario del mezzo (moto, auto, ecc). Ma non finisce qui. Se, infatti, il proprietario non comunicava i dati del conducente (anche i suoi se era lui alla guida) era stata prevista un’ulteriore sanzione da € 343,35 a € 1.376,55.

La [...]

Sicurezza Stradale ad Ovaro

Guida Sicura Prime Curve

Anche quest’anno si ripete l’iniziativa fortemente voluta dall’istruttore di Guida Sicura Elio De Caneva, organizzata dall’Associazione Turistica “Pro Ovaro” con il sostegno dell’amministrazione del Comune di Ovaro e degli Istruttori della “Guida Sicura Prime Curve”. L’iniziativa, dedicata ai giovani e ai neopatentati, prevede due eventi: -la lezione teorica, tenuta presso il centro socio-culturale di Ovaro, nella serata odierna; -la lezione pratica che si terrà domani mattina presso la pista di guida sicura di Tolmezzo.

I lavori sono stati aperti dal sindaco di Ovaro, Mara Beorchia, che ha lodato l’iniziativa, fortemente voluta da De Caneva, evidenziando come, lo scorso anno, al corso aveva partecipato anche il proprio figlio, che è stato molto soddisfatto dell’iniziativa. In seconda battuta ha preso la parola De Caneva ringraziando sia l’amministrazione sia gli istruttori che hanno dato la loro disponibilità [...]

Il 19 ottobre ha preso il via il progetto “Guida sicura a scuola guida”, un’iniziativa targata Carnia Racing e dedicata alle autoscuole dell’alto Friuli.

Il progetto, a titolo gratuito, si propone di migliorare la sicurezza stradale tramite la cooperazione tra scuole guida e scuola di guida sicura, inserendo, all’interno delle canoniche lezioni teoriche finalizzate all’esame, una lezione dedicata alla sicurezza stradale.

Per quanto concerne i contenuti e l’esposizione dedicata ad ogni singolo argomento si evidenzia come, nell’ottica offrire un’informazione compiuta ma allo stesso tempo di integrare la presentazione all’interno del corso teorico diretto alla preparazione all’esame, gli istruttori della Carnia Accademy hanno cercato, per quanto concerne la maggior parte degli argomenti, di trattarli in maniera da offrire ai candidati uno strumento diretto a rispondere ai quiz previsti dal Ministero.

Il progetto pilota è stato inaugurato presso l’Autoscuola Alto Friuli, di Candoni Giovanni C. s.n.c., presso la sede di Tolmezzo (UD) dove dalle 18.00 alle 19.00 [...]

wp_20161015_08_49_37_pro

Un corso di guida sicura CR in cui abbiamo testato le nuove diapositive della sezione “normativa e sicurezza”, create per approfondire anche la posizione dei neopatentati!

Il D.Lgs. n. 8 del 15/01/2016 (“Disposizioni in materia di depenalizzazione…”) ha trasformato diversi reati in, “meri”, illeciti amministrativi. All’atto della sua adozione il nostro Governo ci ha fatto credere che il decreto era diretto a depenalizzare (ergo, nella mente comune, a rendere meno afflittive le sanzioni previste) per certe azioni che, a parere del legislatore, non meritano di essere sanzionate ai sensi della legge penale (che in teoria è l’ultima delle sanzioni previste, l’estrema ratio di chi governa).

Ma è veramente cosi?

Prendiamo a titolo di esempio l’ex reato di guida senza patente, previsto dall’art. 116 del Codice della Strada.

Situazione pratica ante (prima del) decreto:

Il comma 15 dell’articolo 116 del CdS (in sintesi) prevede come: “15. Chiunque conduce veicoli senza aver conseguito la corrispondente patente di guida è punito con l’ammenda da 2.257 euro a 9.032 euro…”

Ergo se si veniva “condannati” per questo reato l’ammenda (“sanzione” pecuniaria penale) poteva essere, al [...]

AI CITTADINI DI ARTA TERME

Cari concittadini scrivo queste poche righe, all’indomani del voto, con la gioia di chi ha ricevuto tante dimostrazioni di stima e fiducia da parte delle persone con cui è cresciuto e che lo hanno visto crescere.

Voglio ringraziare, per questo splendido risultato, tutti gli elettori di Arta Terme, a prescindere dal voto di preferenza e dal paese di residenza. Porterò in Municipio la Vostra voce e le Vostre esigenze ma, come tutti sanno, il mio ruolo sarà estremamente marginale e per qualsiasi progetto dovrò, inevitabilmente, ottenere il consenso di chi governerà, per i prossimi anni, il nostro Comune. Spero di trovare degli interlocutori che comprendono quali sono gli interessi che rappresento, quelli di chi vive e rende viva Arta Terme e le sue frazioni.

Sono orgoglioso di rappresentare la mia gente, grazie a tutti Voi per la Vostra fiducia.

Giosuè dr R. [...]

Foto tessera

Le elezioni del comune termale si sono concluse con la vittoria del Sindaco in carica. Un risultato già atteso alla vigilia. Da segnalare, invece, l’incredibile risultato del dr. Rossi che, pur non avendo mai “fatto politica in maniera attiva” raccoglie un considerevole numero di preferenze, tanto da posizionarsi immediatamente alle spalle del candidato Radina Giovanni (alla seconda esperienza amministrativa) per numero di preferenze di lista. Rossi, inoltre, sarà l’amministratore più giovane del prossimo Consiglio Comunale di Arta Terme.

Il commento: “è un risultato che non mi aspettavo. Quando penso a tutte quelle decine di persone che scrivono il mio nome ed il mio cognome su un foglio, mi emoziono sempre… Senza partiti politici o “politici” che mi appoggiano è evidente che chi ha scritto il mio nome non lo ha fatto perché qualcuno gli ha detto di scriverlo, o per “partito preso”, lo [...]

La Federazione Italiana Customizers sarà presente in forma ufficiale ai Motodays 2010 per esporre i suoi programmi in tema di omologazioni custom.

>> http://www.infomotori.com/moto/2010/02/22/fic-motodays-2010/ <<

Oggi, sabato 20 febbraio, a pagina 6 del quotidiano Epolis friuli troverete un breve articolo del dr. Rossi sulle sanzioni del Codice per chi guida in stato di ebrezza. La questione affrontata è molto delicata, viste le ripercussioni che le sanzioni penali possono avere sui trasgressori e sulle loro famiglie (per non parlare della pericolosità sociale di chi si mette alla guida dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo), ma lo spazio a disposizione, purtroppo, non ha consentito una trattazione puntuale dell’argomento… nei prossimi mesi cercheremo di affrontare l’argomento in maniera più puntuale. Vi aspettiamo in rete www.epolisfriuli.it e in edicola!
  Sul mensile ” La patrie dal Friul ” di luglio, rivista in lingua friulana, il  Dr. Rossi è stato intervistato dal vice direttore, dott. Romanini, in merito alla personalizzazione dei veicoli.  intervista
Back to top