Category: Tuning & Customizzazioni

Posts related to Tuning & Customizzazioni

Pago e “salvo” la patente!

Eccesso di velocità rilevato con autovelox o tutor

Correva l’anno 2003 quando il legislatore, accortosi di una falla nel sistema della “patente a punti”, decideva di modificare l’art. 126bis del Codice della Strada prevedendo la decurtazione dei punti della patente al proprietario del veicolo a prescindere da chi fosse concretamente alla guida.

In pratica se si riceveva una multa per eccesso di velocità, rilevato da un autovelox a postazione così detta fissa (senza la presenza degli agenti), o si comunicava entro 30 giorni i dati di chi era alla guida oppure, a prescindere da chi avesse commesso la violazione, i punti della patente venivano “levati” al proprietario del mezzo (moto, auto, ecc). Ma non finisce qui. Se, infatti, il proprietario non comunicava i dati del conducente (anche i suoi se era lui alla guida) era stata prevista un’ulteriore sanzione da € 343,35 a € 1.376,55.

La [...]

Car entertainment

Volume eccessivo... reato assicurato!

Circolare con un volume assordante all’interno del proprio veicolo non solo può essere un fattore di distrazione, potendo essere la causa di un incidente stradale, ma può avere anche rilevanza penale! L’art. 649 del Codice Penale, infatti, punisce (per quanto di interesse) Chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche… disturba le occupazioni o il riposo delle persone…” con “l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a euro 309”. La Corte di Cassazione, in merito (SEZ. III, 15 dicembre 2015, n. 7543), ha stabilito come commette in reato di “disturbo delle occupazioni o del riposo delle personechi transita “sulla strada pubblica con alto volume dello stereo, comportamento potenzialmente idoneo a disturbare il riposo e le occupazioni delle persone.”. Nella specie l’impianto “stereo, montato sull’autovettura,” era “costituito da tre amplificatori, uno da 1500 Watts e due da 200 Watt”.

Carissimi lettori Vi ricordo come entro il 15 maggio dovranno essere sostituiti gli pneumatici invernali con codice di velocità inferiore a quello indicato nella carta di circolazione. L’interesse e l’attualità della notizia deriva dal fatto che negli anni precedenti si poteva continuare a circolare con le c.d. coperture invernali anche nel periodo estivo e, anche, se il codice di velocità delle stesse era inferiore a quello indicato a libretto. Come tutti sanno, infatti, i privati possono installare pneumatici invernali anche con un codice di velocità inferiore a quello indicato a libretto ma tale possibilità, a livello temporale e dallo scorso anno, è limitata al 15 maggio. Dalla data citata chi circolerà con pneumatici invernali che hanno un codice di velocità inferiore a quello previsto nella carta di circolazione potrà essere sanzionato con multe che vanno da 419 Euro a ben 1.682 Euro ed è, inoltre, previsto il ritiro della carta di circolazione e l’invio a revisione del veicolo (art. 78 CdS). [...]
Questo mese sulla rivista Elaborare GT troverete un articolo di approfondimento sulla guida in stato di ebrezza e sul regime processuale/sanzionatorio in vigore in Italia, a firma del dr. Rossi. La questione affrontata è molto delicata, viste le ripercussioni che le sanzioni penali possono avere sui trasgressori e sulle loro famiglie (per non parlare della pericolosità sociale di chi si mette alla guida dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo), e la direzione della rivista ha riservato all’argomento ben tre pagine! Vi aspettiamo in edicola, per tutto il mese di giugno!
Sul mensile Alto Friuli troverete un servizio, del giornalista David Zanirato, di approfondimento sulla sicurezza stradale in provincia di Udine ed un articolo dedicato al dr. Rossi e alla sue battaglie in materia di omologazioni e sicurezza sulle strade. Vi aspettiamo in edicola!
Sul sito della rivista  MOTOCICLISMO 

>> http://www.motociclismo.it/edisport/moto/MotoCiclismoR2.nsf/gd/Special–preparatori–certificatori-e-Ministero-cercano-l%E2%80%99accordo-per-un-nuova-legge-sull%E2%80%99aftermarket-1-NORMATIVA-AFTERMARKET <<

 Sul sito di BATTISTINIS

>> http://www.battistinis.it/italia/2010/01/22/relazione-convegno-f-i-c/ <<

Sulla Rivista BIKERS LIFE di MARZO

 

Sulla rivista LOW RIDE

La Federazione Italiana Customizers sarà presente in forma ufficiale ai Motodays 2010 per esporre i suoi programmi in tema di omologazioni custom.

>> http://www.infomotori.com/moto/2010/02/22/fic-motodays-2010/ <<

Convegno sulle Elaborazioni e Personalizzazioni italiane in Europa
Bike Expo Show di Padova, 16 gennaio 2010   <<…un altro successo di pubblico e di partecipazioni…>>   “ELABORAZIONI e PERSONALIZZAZIONI italiane IN EUROPA”       Il convegno, organizzato dalla Federazione Italiana Customizer in collaborazione con la rivista Motociclismo e Padova Fiere s.p.a., è stato realizzato per rispondere alle esigenze delle aziende che lavorano nel mercato della personalizzazione. Durante la conferenza sono state lette le relazioni di due esponenti del PDL, l’Assessore ai trasporti e vice presidente della Provincia di Udine dott. Fabio Marchetti (www.provincia.udine.it), l’Europarlamentare e responsabile degli enti locali per il PDL dott. Giovanni Collino (www.giovannicollino.it), assenti per impegni istituzionali (si veda il comunicato stampa al termine dell’evento).       Al convegno hanno preso la parola: il giornalista della rivista Motociclismo Nicolò Codognola [...]
Convegno sulle Omologazioni in Italia
al Bike Expo Show di Padova 16 gennaio 2010 – ore 14.oo – Sala Conferenze 1° piano pad. 7 << ELABORAZIONI E PERSONALIZZAZIONI ITALIANE IN EUROPA >>   Il tema principale del convegno, organizzato dalla Federazione Italiana Customizer in collaborazione con la rivista Motociclismo e Padova Fiere s.p.a., è rappresentato dai problemi degli operatori e degli appassionati di personalizzazioni. Il convegno è dedicato alle aziende che lavorano nel mercato della personalizzazione e a tutti gli appassionati si parlerà della normativa nazionale, spiegando che componenti si possono modificare e quali sono le omologazioni che sono riconosciute nel nostro Paese, per poi esaminare il sistema tedesco e le prospettive di sviluppo del sistema italiano. Al convegno saranno presenti anche due ospiti del PDL, per comprendere i problemi delle aziende e dei singoli appassionati.   All’incontro prenderanno la parola: il giornalista della rivista Motociclismo Nicolò Codognola (www.motociclismo.it); il Presidente della Federazione Italiana [...]
Il dott. Rossi ha recentemente visitato la sede del Parlamento Europeo a Strasburgo. In quell’occasione ha avuto modo di parlare, con un deputato europeo, dei problemi del mercato della personalizzazione in Italia e di come i prodotti omologati negli altri Paesi della CE (Austria, Germania, Inghilterra,ecc.) non possano essere installati sui veicoli italiani -fattispecie già denunciata, dal dr. Rossi, alla Commissione Europea, nel 2008-.

Molto presto ci saranno importanti novità, continuate a seguirci!
Back to top